Servizio 00toner di ritiro dei consumabili per stampante esausti

Acronis Il recupero dei materiali di stampa esauriti (cartridge, toner, tamburi, nastri) è un aspetto importante della società 'green'. I residui di tali materiali, difatti, sono inquinanti e, in parte, pericolosi. E, per giunta, se debitamente trattati possono essere riciclati per intero.

Tuttavia, il loro corretto trattamento da parte delle aziende, quando si esauriscono e devono essere eliminati come rifiuti, presenta numerose insidie, che possono portare a problemi di vario tipo, comprese sanzioni pecuniarie, anche in assoluta buona fede da parte dell’azienda stessa.

Mentre il privato cittadino può trasportare i materiali esausti come ritiene, ad esempio presso un centro di raccolta comunale, l’azienda non può farlo, e può solo conferirli ad una società iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. Così recita il Testo unico ambientale, il D.L. 152/2006, noto come Codice dell’Ambiente.
Inoltre, a scopo di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, il legislatore ha stabilito che l’azienda, conferendo il rifiuto, ne rimane responsabile per tutto il procedimento, dalla consegna all'operatore specializzato fino all'avvenuto smaltimento! La logica è quella secondo cui l’azienda, prima di conferire un rifiuto, dovrebbe effettuare una verifica sulla realtà alla quale si sta appoggiando. Ma ciò, si sa, non avviene quasi mai. L’azienda, anzi, appone timbri e firme su documenti compilati da altri, senza sapere bene cosa sta sottoscrivendo.

Nella migliore delle ipotesi, vi sono incombenze amministrative da aggiungere alle decine già in essere. Ma nella peggiore, dove qualcosa non va per il verso giusto, possono arrivare i guai.
Il fatto è che può capitare, a volte, che un operatore che ci ritira i consumabili non sia titolato a farlo, in quanto non iscritto all’Albo. I consumabili per stampanti sono molto diffusi e molto venduti, e dunque gli operatori che vi gravitano attorno sono decine di migliaia: non deve stupire che, nel loro numero, ve ne sia qualcuno poco attento alle normative ambientali.

Se si finisce in un controllo e qualcosa non va, sono fastidi e sanzioni economiche. Se la probabilità di cadere in un controllo diretto è bassa, lo stesso non si può dire di quella di finire in un controllo indiretto, che interessa cioè un operatore cui abbiamo conferito i materiali.
I soggetti titolati ad effettuare controlli sono numerosi: Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ambientale), ARPA, Guardia Forestale, Guardia di Finanza, Carabinieri ‘normali’, Polizia Locale. In alcuni casi è intervenuta direttamente la fu Equitalia.

Il servizio 00toner risolve tutte queste problematiche. Esso è offerto da una società specializzata, la Berg Phi, la quale possiede un impianto di riciclaggio del materiale di stampa esausto basato su un metodo brevettato, che consente di recuperare e riciclare al 100% alluminio, acciaio, ferro, plastica, rame e polveri.
I termini del contratto che la tua azienda sottoscrive con Berg Phi consentono, attraverso l’assunzione da parte di quest’ultima della qualifica di manutentore del parco stampanti, di trasferire a Berg Phi tutti gli oneri derivanti dalla gestione dei materiali di stampa consumati. In altri termini, e secondo il contratto sottoscritto, nel momento in cui un consumabile esaurito viene tolto dalla stampante e sistemato nell’apposito box, è Berg Phi, contrattualmente, a doversi occupare dello smaltimento, e non più la tua azienda, la quale risulta totalmente manlevata da ogni incombenza al riguardo! Il tutto avviene con un COSTO ANNUO DEL SERVIZIO MOLTO CONTENUTO. Berg Phi provvede ad inviarti i box di raccolta e ad effettuare i ritiri sulla base concordata.
Juliet Informatica è GOLD RESELLER del servizio 00toner, e rappresenta dunque un importante riferimento al riguardo. ATTENZIONE: Juliet Informatica opera esclusivamente a livello commerciale e di consulenza tecnico-normativa sull’argomento, ma non opera direttamente sul campo, incombenza lasciata esclusivamente a Berg Phi. Non è, né tantomeno deve essere, iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali.

Se ti interessano ulteriori informazioni visita il sito di 00toner.


Per richiedere maggiori dettagli operativi scrivi un'e-mail a

00toner@julietinformatica.it

Tieni però presente due cose. Primo, la materia, com’è facile intuire, è molto complessa e articolata, e in questa pagina, ovviamente, ne abbiamo potuto sviluppare solo una piccola parte. Vi saranno sicuramente dubbi e curiosità cui dare una risposta.
Ma, soprattutto, non sempre si arriva a stabilire la soluzione contrattuale migliore da una semplice e-mail.
In entrambi i casi, una bella chiacchierata, senza alcun impegno, può risultare utile ed interessante.

Puoi pertanto telefonare allo 010/7411456. In alternativa, se lo ritieni puoi includere nell’e-mail un numero telefonico al quale contattarti, e sarà nostra cura chiamarti in tempi brevi.